Seminario “L’evoluzione dei servizi socio sanitari domiciliari alla luce delle linee guida del PNRR”

  • Home
  • Seminario “L’evoluzione dei servizi socio sanitari domiciliari alla luce delle linee guida del PNRR”
Seminario “L’evoluzione dei servizi socio sanitari domiciliari alla luce delle linee guida del PNRR”
12 Ottobre 2022 0 Comments

Giovedì 27 ottobre, a partire dalle 16:00 a Salerno presso la Sala del Gonfalone di Palazzo di Città, si terrà il seminario dal titolo “L’evoluzione dei servizi socio sanitari domiciliari alla luce delle linee guida del PNRR”.

L’incontro, proposto da MCG Consulting e realizzato dal Consorzio La Rada, rientra nell’ambito del Piano formativo “Innovazione sociale come driver di sviluppo” a valere sull’Avviso Piani Formativi Strategici FONCOOP N.48 del 13/07/2021, è un’occasione di confronto tra il Terzo Settore e le Pubbliche Amministrazioni sull’evoluzione dei servizi socio-sanitari e sanitari territoriali e di prossimità, dell’impatto della digitalizzazione dei processi e dei servizi negli interventi di caring a favore delle famiglie e delle persone più fragili.

PROGRAMMA (Scarica la locandina)

Saluti istituzionali

Vincenzo Napoli – Sindaco di Salerno

Lucia Agosti – Direttore generale MCG Consulting

Introducono

Paola De Roberto – Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Salerno

Marianna Fiocco – Dirigente U.O.C. Coordinamento Socio-sanitario ASL Salerno

Elena Palma Silvestri – Vicepresidente Gruppo cooperativo nazionale CGM e presidente Consorzio di cooperative sociali La Rada

Tntervengono

Flaviano Zandonai – Open Innovation manager Gruppo cooperativo nazionale CGM

Porfidio Monda – Docente in Gestione dei Servizi Sociali Università Suor Orsola Benincasa

Question time

Dirigenti del sistema cooperativo e Responsabili degli Ambiti Sociali territoriali della provincia di Salerno

Modera

Rossella Trapanese – Responsabile Osservatorio per le Politiche Sociali e direttrice Master Management Welfare Territoriale DISPS UNISA

 

Il Piano formativo “Innovazione sociale come driver di sviluppo”

L’obiettivo del Piano è quello di supportare le imprese beneficiarie in un percorso di cambiamento culturale, organizzativo e gestionale richiesto dalle politiche di sviluppo aziendali volte all’innovazione sociale. Per tale motivo sono previste attività formative e non solo a:

  • facilitare lo sviluppo di iniziative sociali innovative e la crescita delle imprese beneficiarie
  • affrontare i cambiamenti in atto nelle aziende beneficiarie finalizzati al riposizionamento sul mercato, rispondendo in modo innovativo a vecchi e nuovi bisogni anche attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie e modalità di decisione e di azione;
  • favorire lo sviluppo di nuove competenze professionali dei lavoratori utili al mantenimento e alla continuità dei livelli occupazionali e reddituali
  • implementare nuove forme di collaborazione e cooperazione tra le aziende beneficiarie e chi eroga servizi di welfare sia pubblici che privati
  • sperimentare strumenti, modelli organizzativi e metodologie innovative in grado di offrire soluzioni diverse da quelle oggi esistenti e contribuire al miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia dei servizi sociosanitari già offerti a livello provinciale.

Il piano formativo, che coinvolge 5 cooperative sociali con sede nella provincia di Salerno, che aderiscono al Consorzio La rada, e un massimo di 75 lavoratori, è strutturato in due fasi.

La prima finalizzata a conoscere il contesto socio-economico del territorio, attraverso un’attività di ricerca che vuole far emergere le esigenze dei diversi attori coinvolti (lavoratori, imprese pubbliche e private, ecc) e definire insieme le possibili soluzioni alle problematiche sociali emergenti, mentre la seconda, finalizzati alla crescita e allo sviluppo professionale dei lavoratori attraverso percorsi formativi progettati ad hoc sulla base dei risultati emersi durante la ricerca.